Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Chi non ha mai mangiato gli orsetti gommosi e colorati? Da oggi, oltre che deliziare il palato, saranno un vero toccasana per i capelli. Sugarbearhair, infati, è il mix vegetariano di vitamine per capelli a forma di orsetti gommosi colorati. Un multivitaminico privo di glutine e di gelatina, messo a punto per stimolare la crescita di capelli sani e forti. Deliziosi come caramelle, gli orsetti sanno di frutti di bosco e contengono biotina, Vitamina B12, Acido Folico, Zinco e altri 9 ingredienti la cui ef ficacia per la crescita di capelli e unghie è provata clinicamente.

SBH1101LP2_blueb

L'articolo Gli orsetti per i capelli sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Lo facciamo ogni Natale, praticamente da sempre. Ma vi siete mai chiesti perché il 25 dicembre ci si scambiano i regali? Ebbene, sembra che a generare l’usanza dei regali di Natale sia stato il re dei Sabini, Tito Tazio. Fu lui a chiedere in dono ai suoi sudditi – nel periodo dei Saturnali, ovvero dal 17 al 23 dicembre – un rametto di alloro o di ulivo raccolto nel bosco sacro alla dea Strenia (da qui la parola strenna), simbolo del nuovo anno, di prosperità e buona fortuna. L’usanza divenne popolare e i rametti furono sostituiti con doni vari che gli adulti si scambiavano come simbolo di uguaglianza sociale. L’idea di impacchettarli con carta e fiocchi decorati e preziosi risale a tempi molto più recenti: prima di un secolo fa, infatti, il regalo non era associato all’idea di sorpresa.

L'articolo Ma perché a Natale ci si scambiano i regali? sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Raffinato e spumeggiante, questo drink è perfetto per sorprendere tutti quegli ospiti che, a Natale ma anche durante il Cenone di Capodanno, non amano brindare con il classico spumante. Bubblywood è un concentrato di ingredienti insoliti per un cocktail, dal gusto equilibrato ed elegante. Ma come si prepara? Per prima cosa, occorre nebulizzare con dell’acqua il flûte e spolverarlo con dello zucchero a velo. Prendete, in seguito, una tazza di vetro e aggiungete del succo di limone, sciroppo di orzata, succo d’ananas e, infine, la tisana depurativa. Raffreddate il tutto con alcuni cubetti di ghiaccio e mescolare con un barspoon. Da ultimo, versate tutti gli ingredienti nel flûte e aggiungete Sanbittèr Dry.

L'articolo Bubblywood, il cocktail per brindare con un’elegante alternativa al classico spumante sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Le cosce sono una delle zone del corpo maggiormente soggette a perdita di tonicità. Sono poi spesso interessate da inestetismi come cellulite e ritenzione. Ecco 3 esercizi per snellire le cosce messi a punto da Sara Ventura, direttore tecnico e owner dello spazio Sara Ventura ArtAndBody di Milano. Se li esegui per un mese, tre volte a settimana, ti tonifichi, ti rassodi e dici addio ai centimetri in più. Esegui ogni volta 3 ripetizioni di questo workout, facendo una pausa di due minuti tra una serie e l’altra.

Sumo squat per rassodare

Mettiti in piedi con le gambe divaricate. Da questa posizione piega le ginocchia spingendo il sedere indietro, come se ti dovessi sedere su uno sgabello e distendi le braccia davanti a te e ritorna nella posizione di partenza. Durante l’esecuzione fai attenzione a non alzare i talloni da terra. Esegui 10 ripetizioni.

Tuck Jump per tonificare

In piedi con le gambe divaricate. Piega le ginocchia e fai un salto cercando di portarle all’altezza della vita. Durante l’esecuzione fai attenzione a non mandare in avanti la schiena. Ripeti per 10 volte l’esercizio.

Bird dog per rafforzare

Mettiti in quadrupedia poggiando le ginocchia e i palmi delle mani a terra. Alza la gamba destra e distendila indietro. Contemporaneamente porta il braccio sinistro in avanti e stringi i glutei. Mantieni gli addominali sempre contratti. Esegui 10 ripetizioni alternando il lato.

 

L'articolo Esercizi per snellire le cosce super veloci e senza attrezzi sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Acr20151207638401691728

È nata 30 anni fa con il violino in mano, come lei stessa ama dire, scherzando. Per metà bolognese e per metà friulana, Laura Marzadori fin da piccola ha coltivato con talento e determinazione la sua passione per la musica (suona da quando ha 4 anni) e la moda. Entrata giovanissima nell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con i primi soldi guadagnati si è comprata una borsa di Louis Vuitton. Da quando, quasi due anni fa, ha aperto il profilo IG @laura_ marzadori, è anche un’icona digitale. Il suo obiettivo? Avvicinare il mondo serioso della musica classica a quello più luccicante del fashion e viceversa. Del resto, «si possono amare entrambe le cose!», sostiene. Scoprite di più a pag.46 di Glamour di Dicembre..

Foto Manuel Bifari

L'articolo Nel guardaroba di Laura Marzadori sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

L'oroscopo della settimana dal dal 9 al 15 dicembre vede l'ingresso di Mercurio nel segno del Sagittario: il pianeta del pensiero, della chiacchiera e dell'ascolto porterà beneficio ai segni zodiacali in amore, lavoro e fortuna? Ecco l'oroscopo segno per segno della nostra astrologa Ginny, che ha osservato gli astri e ha preparato le sue previsioni per questa settimana.Continua a leggere

Continua a leggere

Alcuni scatti di famiglia che i designer italiani hanno voluto condividere con Vogue Italia. Sono foto “rubate” dai loro album personali: pranzi di Natale, feste di Carnevale, vacanze al mare, momenti privati.

Delfina Delettrez Fendi Roma, novembre: gruppo di famiglia in un esterno, quattro generazioni a confronto.

Delfina Delettrez con la madre Silvia Venturini Fendi, la nonna Anna e i tre figli.
Delfina Delettrez con la madre Silvia Venturini Fendi, la nonna Anna e i tre figli.
Alessio Bolzoni

Alessandro Michele La mia era una famiglia allargata con due mamme gemelle. Una famiglia di chi decideva di volersi bene, a prescindere dal legame di sangue diretto. Questa foto la rappresenta molto bene: ci siamo io, mia sorella e mia cugina, che per me era un’altra sorella. Quando ero bambino, non avevo un’idea chiara di come fosse una famiglia classica, perché noi vivevamo tutti insieme con due mamme sdoppiate. Questa era una di quelle foto che venivano guardate e commentate spesso, e dello stesso genere ce ne erano molte altre. Mia madre e sua sorella lavoravano nel cinema e avevano entrambe una passione viscerale per i travestimenti. Carnevale era un regalo e noi, negli anni, siamo stati vestiti in tantissimi modi diversi, con costumi sempre bellissimi e accurati, a volte fatti fare in sartoria, altre affittati, ma mai banali. Poi ci portavano dal fotografo e si divertivano a riguardare le foto e a dire quanto eravamo belli vestiti per Carnevale.

Alessandro Michele con la sorella Roberta e la cugina Simona.
Alessandro Michele con la sorella Roberta e la cugina Simona.

Veronica Etro Famiglia significa capirsi con uno sguardo o un gesto, senza bisogno di parole. Famiglia è un abbraccio: lo stesso che ci accomuna fin da piccoli, 30 anni dopo, e ancora oggi.

Veronica Etro con i fratelli Jacopo, Ippolito e Kean.
Veronica Etro con i fratelli Jacopo, Ippolito e Kean.

Riccardo Tisci La mia famiglia è la mia roccia. Mi ha sostenuto per tutta la vita e mi ha trasmesso talmente tanto amore e incoraggiamento che cerco sempre, durante l’anno, di trovare del tempo da dedicare solo a loro.

Riccardo Tisci con la sua famiglia.
Riccardo Tisci con la sua famiglia.

Donatella Versace Questa foto mi ricorda un periodo stupendo della mia vita. Non solo perché, ovviamente, Gianni era ancora con noi, ma soprattutto perché la moda in quegli anni era davvero un mondo fatto di creatività, e magia; in cui un abito era l’espressione di una visione che voleva rompere tabù e andare oltre le regole. Non ricordo onestamente cosa Gianni mi stesse facendo vedere, ma quella che vedete ritratta non era di sicuro una situazione insolita. Io e Gianni parlavamo molto e spesso lui si confrontava con me sulla direzione da prendere, o anche solo per sapere cosa ne pensassi di una sua nuova idea. Era molto bello parlare con lui e imparavo sempre, anche se spesso finivamo con il litigare, perché se non ero d’accordo glielo dicevo. Durava poco, ma avendo due caratteri forti, potete immaginare...

Donatella Versace con il fratello Gianni.
Donatella Versace con il fratello Gianni.

Pierpaolo Piccioli Una volta ho detto che si può andare molto lontano solo se si ha un posto in cui tornare. La mia famiglia è la mia forza, il mio centro, il mio posto in cui tornare.

Pierpaolo Piccioli con la moglie Simona e i figli Benedetta, Pietro e Stella.
Pierpaolo Piccioli con la moglie Simona e i figli Benedetta, Pietro e Stella.

Angela Missoni La mia è una famiglia allargata e occupa tutta la mia vita e le mie giornate. Condividiamo lavoro e tempo libero, quotidianità e giorni di festa. Ed è diventata anche un marchio, un modo Missoni di comunicare. La famiglia è una fede che ci ha trasmesso mia madre. E un modello che a mia volta ho trasmesso ai miei figli.

Angela Missoni con i genitori Rosita e Ottavio, i figli Margherita, Francesco, Teresa, i fratelli e i nipoti.Ottavio (3D-L), Margherita (4th-L)
Angela Missoni con i genitori Rosita e Ottavio, i figli Margherita, Francesco, Teresa, i fratelli e i nipoti.
GIUSEPPE CACACE

Marco De Vincenzo Non erano le macchinine il mio desiderio a Natale del 1984! Il mio primo Mini-Pony, verde-acqua con un quadrifoglio stampato sul fianco, me lo regalò un Babbo Natale di nome Agnese, un’amica di famiglia. Nella foto la sto fissando perché l’ho riconosciuta, mentre accanto a me mio fratello Fabio guarda l’obbiettivo.

Marco De Vincenzo con il fratello Fabio.
Marco De Vincenzo con il fratello Fabio.

Anna Molinari Questa foto ritrae la nostra famiglia nella villa di campagna in un momento di grande gioia e serenità; eravamo tutti uniti e felicissimi col nostro caro Conte, mio marito Gianpaolo Tarabini (alla mia destra) che ha sempre supportato la nostra famiglia in tutto. Alla mia sinistra, mia figlia Rossella e mio figlio Gianguido, amante dei cani e qui con il dolcissimo labrador Blu.

Anna Molinari con il marito Giampaolo Tarabini e i figli Rossella e Gianguido.
Anna Molinari con il marito Giampaolo Tarabini e i figli Rossella e Gianguido.

Giorgia Tordini Tre sorelle, tre migliori amiche. Triple the love. GGG.

Giorgia Tordini con le sorelle Greta e Giulia.
Giorgia Tordini con le sorelle Greta e Giulia.

Luisa Beccaria È una foto in cui c’è tutta la Lu family nella luce dorata del luogo a noi più caro, Castelluccio, il nostro rifugio siciliano!

Luisa Beccaria con il marito Lucio Bonaccorsi e i figli Lucilla, Lucrezia, Ludovico, Luna, Luchino.
Luisa Beccaria con il marito Lucio Bonaccorsi e i figli Lucilla, Lucrezia, Ludovico, Luna, Luchino.
Lorenzo Bringheli

Lella Curiel Il Natale ha sempre avuto un grande significato per tutta la nostra famiglia. È il Natale di tre generazioni e cioè nonni, figli, nipoti e amici riuniti in una grande festa di circa 200 persone dove mia figlia Gigliola e io cuciniamo tutto in casa. C’è una ressa tale che siamo tutti pigiati e compaiono persone a sorpresa: dal giornalista al manager, dal poeta al pittore, dalla fanciulla in fiore al bebè. Insomma una gran festa nel calore generale e all’insegna della solidarietà. Con i Natali da noi poi non è mai finita. Di solito il primo lo si festeggia da me a pranzo, senza particolari manicaretti perché come al solito siamo sempre tutti a dieta. E poi preparo una specie di treno di pacchettini per tutti. Tanti piccoli regali per arrivare infine all’ultimo, che è il vero regalo. Ancora mi riempio di commozione e di gioia nel vedere i visi attoniti, incuriositi, stupiti e felici dei miei figli e delle mie nipoti.

Lella Curiel con la nipote Vittoria.
Lella Curiel con la nipote Vittoria.

Alberta Ferretti Mi emoziono sempre guardando questa foto con mio figlio Simone a Cattolica, la città dove sono nata e cresciuta. Ero molto giovane e con tanti sogni nel cassetto. Oggi, come allora, mi piace pensare al futuro con la stessa curiosità e lo stesso entusiasmo, mantenendo sempre forte il legame con la mia famiglia e la mia terra.

Alberta Ferretti con il figlio Simone.
Alberta Ferretti con il figlio Simone.

Giambattista Valli “Christmas Family Affair” in Vaticano. Amo questa foto che vede quattro generazioni riunite. Al centro io, il più piccolo, fiero del mio bloomer di velluto, azzurro Tiffany.

Giambattista Valli con la famiglia in visita da Paolo VI.
Giambattista Valli con la famiglia in visita da Paolo VI.

Lorenzo Serafini Da sempre amo la fotografia e da piccolo sognavo di avere una Leica come quella di mio padre; lui era il fotografo ufficiale di famiglia e condividevamo questa grande passione. Il Natale dei miei cinque anni trovai questa macchina sotto l’albero e ricordo perfettamente che questa foto non venne scattata da mio padre, ma da mio fratello.

Lorenzo Serafini.
Lorenzo Serafini.

Massimo Giorgetti Cesena, 2 ottobre 1980. Una foto di famiglia in occasione del mio terzo compleanno: mio papà, mio fratello, mia mamma e io tra le sue braccia... Ogni volta che la guardo mi emoziono, e sono profondamente grato per quello che queste persone rappresentano per me. A loro devo tutto, e cerco di ricordarmelo ogni giorno. Inoltre, devo dire che i loro outfit sono spettacolari!

Massimo Giorgetti con i genitori Martino, Carla e il fratello Emanuele.
Massimo Giorgetti con i genitori Martino, Carla e il fratello Emanuele.

Gilda Ambrosio Dopo Cher, mia nonna è la mia icona. Nonna love.

Gilda Ambrosio con la nonna Emilia.
Gilda Ambrosio con la nonna Emilia.

Alessandro Dell’Acqua Di questa foto mia sorella e io ci ricordiamo con molto affetto. Avevo cinque o sei anni ed eravamo in pieno festeggiamento del Natale, con tutta la famiglia. La foto, che in primo piano ritrae me, mio padre Francesco e mia sorella Maria Rosaria, è stata scattata all’uscita da un concerto dei Grisbi, gruppo napoletano degli anni 60.

Alessandro Dell’Acqua con il padre Francesco e la sorella Maria Rosaria.
Alessandro Dell’Acqua con il padre Francesco e la sorella Maria Rosaria.

Vivetta Ponti Ricordo ancora questa vacanza, eravamo in Grecia, d’estate, tutti e quattro insieme prima che i miei genitori si separassero. Uno dei momenti più belli dei viaggi condivisi con loro.

Vivetta Ponti con i genitori Margherita e Paolo e il fratello Federico.
Vivetta Ponti con i genitori Margherita e Paolo e il fratello Federico.
Da Vogue Italia, n. 832, dicembre 2019

English Text

Delfina Delettrez Fendi Rome, November: outdoor group photo, one family, four generations.

Alessandro Michele Mine was an extended family with twin moms. A family of people who decided to love each other, regardless of any direct blood connection. This picture represents it very well: me, my sister, and my cousin, who was like a second sister to me. When I was a child, I didn't have a clear idea of what a standard family was like, because we all lived together with two identical mothers. This is one of those photos that we often looked at and commented on, and there are lots more like it. My mother and her sister worked in cinema and both had an abiding passion for disguises. Carnevale was a godsend, and over the years we were dressed in many different ways, our costumes always beautiful and well made, sometimes custom tailored, other times rented, but never trivial. Then they'd take us to the photographer and later enjoy looking at the photos and saying how beautifully we were dressed for Carnevale.

Veronica Etro Famiglia means understanding each other with a look or a gesture, without the need for words. Family is an embrace: the same that connects us since childhood, 30 years later, and still today.

Riccardo Tisci My family is my rock. They have supported me all my life and given me so much love and encouragement that I always try, during the year, to find time to dedicate just to them.

Donatella Versace This photo reminds me of a wonderful time in my life. Not only because Gianni was still with us, of course, but especially because fashion in those years was truly a world of creativity and magic, where a dress was the expression of a vision that sought to break taboos and push past the rules. I don't honestly remember what Gianni was showing me, but what you see portrayed was certainly not an unusual situation. Gianni and I talked a lot, often about the direction the company should take, or even just to know what I thought of a new idea of his. It was very nice talking to him and I always learned something, even if we often ended up arguing, because if I didn't agree I would tell him. It never lasted long, but with two strong characters like ours, you can imagine...

Pierpaolo Piccioli I once said that you can only go far if you have a place to return. My family is my strength, my center, my place to return.

Angela Missoni Mine is an extended family and occupies my days, my entire life. We share work and free time, everyday life and holidays. It has also become a brand, a Missoni way of communicating. Family is a faith that my mother has passed on to us. It is a model that I in turn passed on to my children.

Marco De Vincenzo My wish for Christmas 1984 wasn't for toy cars! My first Mini-Pony, aqua-green with a four-leaf clover printed on its side, was given to me by a Santa Claus named Agnese, a friend of the family. In this photo I'm staring at her because I recognized her, while next to me my brother Fabio looks into the lens.

Anna Molinari This photo shows our family in the country house in a moment of great joy and serenity; we were all united and very happy with my husband Giampaolo Tarabini (on my right) who has always supported our family in everything. On my left, my daughter Rossella and my son Gianguido, a dog lover, here with a sweet Labrador named Blu.

Giorgia Tordini Three sisters, three best friends. Triple the love. GGG.

Luisa Beccaria The whole Lu family is in this photo, in the golden light of a place very dear to us, Castelluccio, our Sicilian refuge!

Lella Curiel Christmas has always held great significance for our whole family. It's a Christmas of three generations – grandparents, children, grandchildren and friends gathered for a huge party of about 200 people, for whom my daughter Gigliola and I cook everything at home. There's such a crowd that we're all packed in, and surprise guests appear: from the journalist to the manager, the poet to the painter, the maiden in bloom to the infant. In short, a great party in the spirit of warmth and togetherness. But Christmas is a never-ending party for us. Usually we celebrate the first get-together at my place, a lunch without any special dishes because we're all usually watching what we eat. And then I prepare a sequence of presents for everyone. Lots of little gifts, then finally arriving at the last one, which is the real gift. I'm still filled with emotion and joy at seeing the astonished, curious, amazed and happy faces of my children and grandchildren.

Alberta Ferretti I always get excited when I look at this photo with my son Simone in Cattolica, the city where I was born and raised. I was very young, still full of dreams. Today, as always, I like to think about the future with the same curiosity and the same enthusiasm, always maintaining a strong bond with my family and my native land.

Giambattista Valli "Christmas Family Affair" in the Vatican. I love this photo that shows four generations reunited. That's me in the center, the smallest, evidently proud of my Tiffany blue velvet bloomers.

Lorenzo Serafini I've always loved photography and as a child I dreamed of having a Leica like my father's; he was the official family photographer and we shared this great passion. On the Christmas of my fifth year I found this camera under the tree and I remember perfectly that this photo was not taken by my father, but by my brother.

Massimo Giorgetti Cesena, 2 October 1980. A family photo for my third birthday: my dad, my brother, my mother, and me in her arms... Every time I look at it I'm moved, deeply grateful for what these people mean to me. I owe everything to them, and I try to remember it every day. I also have to say that their outfits are pretty spectacular!

Gilda Ambrosio After Cher, my grandmother is my idol. Grandma love.

Alessandro Dell'Acqua My sister and I remember this photo with great affection. I was five or six years old and we were celebrating Christmas with the whole family. The photo, which shows me, my father Francesco and my sister Maria Rosaria in the foreground, was taken on the way out of a concert by Grisbi, a Neapolitan group from the '60s.

Vivetta Ponti I still remember this holiday, we were in Greece, in the summer, all four of us together, before my parents separated. One of the most beautiful moments of the trips we shared with them.

Vogue Italia, n. 832, December 2019


Continua a leggere

Il calendario dell'avvento di FunkoIl cappotto di Bellatrix LestrangeLa lampada a forma di boccino d'oroI charm di PandoraIl viaggio a bordo di JacobiteIl Trivial PursuitIl cofanetto degli otto filmIl peluche a forma di CioccoranaIl castello di Hogwards di LegoLa torre di Grifondoro Le caramelle Tuttigusti+1La BurrobirraIl charm a forma di Cioccorana L'agenda da collezione di MoleskineLo zainetto "Edvige" di Danielle NicoleLa mascherina in gel per il contorno occhi di PrimarkIl maglione di Harry Potter ShopIl cofanetto completo dei libri di J.K. RowlingLo sticker da appendere alla porta di AmikimLa visita ai Warner Bros Studios vicino a LondraIl libro da colorareLa figurina 3D da collezione di FunkoI pennelli da trucco di Story Book CosmeticsIl Monopoly

Era il 6 dicembre 2001 quando, al cinema, debuttava il primo capitolo della saga pluripremiata Harry Potter. I fortunati libri scritti da J.W. Rowling, e i film usciti successivamente, hanno attratto l’intera generazione Y e sono ancora oggi ispirazione per gli Z. Alzi la mano chi non vorrebbe (o avrebbe voluto) ricevere la lettera di Hogwarts per essere tra i fortunati apprendisti alla scuola di magia più cool di sempre, fare shopping tra i singolari negozi di Diagon Alley, cavalcare un ippogriffo, giocare a Quidditch o veder nascere un cucciolo di drago.

Seppur tutte queste cose possano accadere solo tra le pagine che trasportano nelle avventure di Harry e amici (e nemici), quello che però è possibile fare, da “babbani” quali siamo, è altrettanto bello. Come per esempio mangiare una cioccorana e collezionare le figurine dei maghi più potenti al mondo, salire sul treno Jacobite per scoprire gli Highlands scozzesi e bere una burrobirra. Vi dice niente l’insegnamento di Fred e George Weasley per cui «bisogna inizire a pensare che tutto sia possibile se si ha abbastanza coraggio?».

Nella gallery abbiamo raccolto tutti i regali più belli da fare e ricevere a tema Harry Potter. Dallo zainetto a forma del gufo Edvige alle divise da mago, fino ai giochi da tavola, alle agende e ai cofanetti in edizione limitata. Come del resto ci ha istruiti la stessa Rowling, «non abbiamo bisogno della magia per cambiare il mondo: abbiamo già dentro di noi tutto il potere di cui necessitiamo per immaginare le cose migliori di quelle che sono». E con questi gift, di sicuro, immagineremo tutto ancora meglio.

 

L'articolo Harry Potter: i regali di Natale anti-babbani sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Hai la pancia gonfia come un palloncino? Il gonfiore può dipendere dalla presenza di aria nel tratto digestivo dovuta allo stress. Lo yoga in questi casi può dare una mano. Aiuta a liberarsi dalle tensioni e favorisce il benessere psicofisico. Una posizione yoga per dimagrire la pancia che può essere utile in questi casi è quella del Mantice. Ecco cosa devi fare.

Sdraiati a terra con la schiena e il collo poggiati sul pavimento. Piega le gambe e avvicinale al petto. Inspira e allontana le ginocchia dal busto, gonfiando la pancia. Espira e piega le braccia e porta le ginocchia verso il petto. Questa posizione rilassa la muscolatura addominale e aiuta a sbarazzarti delle tensioni che possono favorire il gonfiore.

L'articolo Posizione yoga per dimagrire sulla pancia e dire addio al gonfiore sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

I gatti sono i vostri animali preferiti o avete degli amici appassionati di felini? Bene, sappiate che per questo Natale ci sono delle idee regalo simpatiche ed originali che sono state pensate proprio per rendere felici tutti gli amanti degli amici a quattro zampe. Scopriamo insieme quali sono i regali più divertenti da fare a tutti coloro che sono affetti da "Gattomania" o, perché no, da autoregalarsi!Continua a leggere

Continua a leggere

Siete alla ricerca di regali plastic free per Natale? Il cucchiaino con la bustina da tè integrata è il regalo perfetto per chi è attento all’ambiente. È totalmente biodegradabile e plastic free. Dopo l’uso infatti può essere buttato nel cestino dell’umido. È realizzato con fibre vegetali anche nel rivestimento. La bustina invece è fatta di fibra vergine ricavata da cotone coltivato biologicamente. Si tratta di un cucchiaino pieghevole che può essere immerso direttamente nell’acqua per realizzare la bevanda e per mescolarla. A lanciarlo è stata la start up danese Sprout. Il cucchiaino con la bustina di tè integrata è disponibile in 3 diverse varianti: nero alla vaniglia, verde allo zenzero e limone e infine, alle erbe.  Lo trovate su Amazon.

L'articolo Regali plastic free: il cucchiaino con bustina da tè integrata sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

A Family Drama è il titolo del servizio di copertina scattato da Mert & Marcus per il numero di dicembre di Vogue Italia.

Ecco il video e alcune foto tratte dallo shooting. Si intitola "Sabotage" ed è una dark comedy ambientata a Natale, diretta da Mert Alas e Marc Piggot, con lo styling di Katy Englander.

Da sinistra. Mino: camicia con stampa a catena, Gucci; lupetto di lurex e pantaloni di lana gessata, Max Mara; orecchini, Susan Caplan; anello in oro bianco con diamante ovale e diamanti, Bulgari Alta Gioielleria. Yasmin: abito, Alexander McQueen. Meghan: abito di jacquard lamé con maniche di faille con cristalli, Miu Miu; orologio
Da sinistra. Mino: camicia con stampa a catena, Gucci; lupetto di lurex e pantaloni di lana gessata, Max Mara; orecchini, Susan Caplan; anello in oro bianco con diamante ovale e diamanti, Bulgari Alta Gioielleria. Yasmin: abito, Alexander McQueen. Meghan: abito di jacquard lamé con maniche di faille con cristalli, Miu Miu; orologio "Serpenti" in oro bianco con diamanti e zaffiri a goccia agli occhi, movimento al quarzo, Bulgari Alta Gioielleria. Rebecca: abito di chiffon, The Vampire's Wife.
Mert & MarcusDa sinistra. Mino: top e pantaloni in double fluid satin, Valentino. Orecchini
Da sinistra. Mino: top e pantaloni in double fluid satin, Valentino. Orecchini "Divas’ Dream" in oro bianco con zaffiri, diamanti tondi, brillanti, pavé di diamanti e anello in oro bianco con diamante ovale, pavé di diamanti, tutto Bulgari Alta Gioielleria. Ernie: camicia, bretelle e pantaloni, Giorgio Armani.
Mert & Marcus

Crediti moda

Photography by Mert & Marcus Styling by Katy England Models: Nadja Auermann @ Viva, Sonny Hall @ KMA, Yasmin @ Let It Go Management, Josephine de la Baume @ Tess, Rebecca Leigh Longendyke @ Storm, Henry McMaster, Daniela Velez, Mino Sassy @ Silver, Meghan Roche @ Img, Perry @ Elite, Ernie @ Grey Model Agency, Ingo @ Tiad. Hair Syd Hayes @ Art and Commerce Make-up Lucia Pieroni @ Streeters Manicure Lauren Michelle Pires @ D+V Management Set Designer Thomas Petherick @ Streeters On Set Palm Production, ​Leonard Cuinet-Petit, Madeline Jensen Casting: DM Casting, ​Piotr Chamier Casting, Hannah Lane Casting

In apertura: da sinistra, Meghan: abito di cotone asimmetrico, Givenchy; orologio "Serpenti" in oro bianco con diamanti, zaffiri a goccia agli occhi, movimento al quarzo, Bulgari Alta Gioielleria. Camicia, Chloé; shorts di denim, Frame; orecchini "Serpenti" in oro bianco con smeraldi a goccia, diamanti e collana "Serpenti" in oro bianco con pavé di diamanti, Bulgari Alta Gioielleria.

Sfogliate il servizio fotografico sul numero di dicembre di Vogue Italia, in edicola dal 5 dicembre.

SABOTAGE Directed by @MertAlas and @MacPiggott styled by @Katy_England for our December issue. Starring: @NadjaAuermann @vivamodel @RebeccaLongendyke @stormmodels @Sonny_Hall @Opheliathanatos @letitgomgmt @JosephineDeLaBaume @minosass

@ernieblocksage @greymodelagency

@MeghanRoche @imgmodels

@perry.f96 @elitemodelworld

@ingosli @tomorrowisanotherday_agency

Full credits:

Editor in chief @efarneti

Creative director @ferdinandoverderi

Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio

Casting @piotrchamiercasting @lanecasting

Makeup @lucia_pieroni @streetersagency

Hair @sydhayeshair @artandcommerce

Manicure @laurenmichellepires @dandvmanagement

Set design @thomaspetherick @streetersagency

On set Palm Production

DOP @nickmorris____



Continua a leggere

Dieta prima di Natale. Alzi la mano chi non ha pensato anche solo per un attimo di dimagrire in vista dei pranzi e dei cenoni delle feste. Per arrivare a Natale con qualche chilo in meno e affrontare le feste senza eccessive privazioni a tavola nelle settimane precedenti alle grandi abbuffate può essere utile dare una mano agli organi che hanno il compito di depurare l’organismo da scorie e tossine in eccesso. Ecco in che modo.

«A pranzo e a cena privilegia piatti a base di proteine. Carne magra, pesce, uova ne sono ottime fonti. Sì anche ai cereali integrali. Via libera quindi orzo, segale, avena ecc.» spiega la nutrizionista Valentina Schirò. Il vantaggio? «Permettono di mantenere attivo il metabolismo e hanno un ottimo potere saziante. Tradotto meno fame, minore rischio di ingrassare» spiega l’esperta. Abbinali sempre con delle verdure di stagione, cotte o crude. «Grazie alla ricchezza di fibre aiutano a combattere la fame improvvisa. Inoltre assicurano una grande varietà di minerali e vitamine che depurano e stimolano il corretto funzionamento di fegato, reni e intestino».

Per favorire la depurazione durante la dieta prima di Natale suggerisce l’esperta «sì anche a infusi e tisane. Malva, ortica, zenzero o finocchio stimolano l’eliminazione delle tossine. Vanno invece ridotti sale e zucchero. In alternativa per insaporire si possono usare spezie ed erbe». E per combattere gli attacchi di fame improvvisi? Un’ottima soluzione è la frutta secca. Una manciata di noci o di pistacchi ha un elevato potere saziante. «Assicura tante fibre e acidi grassi essenziali che favoriscono il senso di sazietà» conclude la nutrizionista Valentina Schirò.

L'articolo Dieta prima di Natale: piccoli consigli per affrontare le feste senza troppe privazioni sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Un trionfo di maniche a sbuffo, balze, ruches e colori pastello: Selkie Collection si ispira alla Sirenetta di Andersen e alle creature marine delle fiabe scozzesi, dalle quali ha preso in prestito il nome. Preparatevi a un trionfo di stampe floreali e fiocchi mixati a felpe e T-shirt dalle grafiche accattivanti che ricordano tanto gli anni ’90. Gli abiti, disponibili dalla taglia XS alla XXXL, sono disegnati da Kimberley Gordon, ex designer del celebre linea di easywear Wild Fox.

L'articolo Selkie Collection è il brand di moda romantico e bodypositive sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

L’oroscopo del 7 dicembre 2019 per i 12 segni dello zodiaco: scopri cosa ti hanno riservato gli astri in amore, lavoro e fortuna per la giornata di oggi, con le previsioni astrali, i voti e i consigli segno per segno della nostra astrologa Ginny. E' tempo di dedicarci al nostro benessere e a quello di chi amiamo. La Luna in Ariete porta emozioni forti ai segni di fuoco mentre la dolcezza è tutta per i segni di Terra.Continua a leggere

Continua a leggere


X

privacy